loader image

CANTÙ RIPARTE DAL MIGLIORE ALLENATORE DELL’ULTIMA A1: BENTORNATO NICOLA BRIENZA

20 Giu, 2024

Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù è lieta di annunciare di aver affidato, con un contratto pluriennale, la guida tecnica della prima squadra a coach Nicola Brienza.

Brienza è reduce da un’esaltante annata sulla panchina di Pistoia, al termine della quale è stato insignito del premio di Miglior Allenatore della Serie A 2023-24. Il coach, canturino di nascita, fa così ritorno nella società in cui è cresciuto e con cui ha iniziato la sua brillante carriera da allenatore.

“Nicola Brienza è un grandissimo allenatore, lo ha dimostrato nel suo percorso professionale a Cantù e poi nel periodo di ‘esilio’. Avendolo conosciuto nel momento di difficoltà nella stagione 2018-19, ne ho apprezzato le qualità professionali e umane. Ha saputo fin da subito prendere in mano la squadra, prima aiutando il coach Pashutin, poi gestendola da solo. – commenta Antonio Biella, Direttore Generale di S.Bernardo – Sono quindi onorato, da tifoso, da membro del Cda e da sponsor principale, che siederà sulla panchina della nostra gloriosa Pallacanestro Cantù.”

“Diamo il benvenuto a un allenatore che ha cominciato a Cantù la sua carriera e ora torna con noi dopo essersi affermato anche altrove. – commenta il Presidente di Pallacanestro Cantù, Roberto Allievi – Lo abbiamo fortemente voluto perché sappiamo che sarà la persona giusta in cui riporre le aspettative del Club e della piazza.”

“Come primo tassello della nuova stagione riportiamo a Cantù l’allenatore dell’anno della stagione di Serie A appena conclusa. Questo basta e avanza per sottolineare e rafforzare la determinazione che questa società ha nel fare il meglio, e anche di più, per raggiungere il massimo risultato. – commenta Alessandro Santoro – Sulle qualità tecniche e professionali di Nicola Brienza non c’è nulla da aggiungere, per lui parlano esclusivamente i fatti. Buon lavoro a coach Brienza e buona stagione a tutti.”

LA CARRIERA
L’avventura di Nicola Brienza nel mondo del basket inizia nelle giovanili di Pallacanestro Cantù, dapprima come talentuoso giocatore e, in seguito a un brutto infortunio, anche nelle vesti di allenatore. A partire dalla stagione 2004-05 entra a far parte dello staff tecnico della prima squadra, ricoprendo il ruolo di assistente di Sacripanti, Dalmonte, Trinchieri e Corbani. Proprio al posto di quest’ultimo, subentra per due partite, facendo il suo esordio da capo allenatore nella stagione 2015-16, prima di lasciare la panchina a Sergej Bazarevič, di cui rimarrà comunque viceallenatore fino al termine dell’annata. Nella stagione successiva arriva il trasferimento in Svizzera, per ricoprire il ruolo di head coach dei Lugano Tigers, prima di rientrare in Italia come viceallenatore all’Orlandina Basket. Sempre con lo stesso ruolo, torna a Cantù nel 2018-19, ma a gennaio eredita la panchina dal dimissionario Pashutin. Sotto la sua guida, i biancoblù sono protagonisti di un ottimo girone di ritorno, concluso a un soffio dai playoff. Brienza si guadagna così la chiamata di Trento, dove per due anni consecutivi centra la qualificazione alle Top 16 di Eurocup. Nel 2021 raggiunge un accordo biennale per guidare Pistoia, con cui vince subito una Supercoppa LNP e nella seconda annata, trionfando nei playoff promozione, riporta il club toscano in A1. Rimane sulla panchina dei biancorossi anche nella stagione appena conclusa, in cui Pistoia, pur partendo con l’obiettivo di salvarsi, è stata capace di centrare la qualificazione ai playoff.

Condividi